Come si scelgono le lenti a contatto?

Le lenti a contatto sono adottate da milioni di persone per correggere i difetti visivi. Se usate in modo corretto, possono rappresentare un’ottima soluzione, pratica ed efficace. Il problema è che molti non rispettano le precauzioni essenziali, aumentando così il rischio di complicazioni, talvolta anche molto serie.

Di seguito, Pasquale Troiano, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica dell’Ospedale Fatebenefratelli di Erba e consigliere della Società Oftalmologica Italiana, ci darà qualche utile consiglio.

Quali difetti visivi si possono correggere con le lenti a contatto?

«Miopia e ipermetropia da sole o associate all’astigmatismo. Inoltre esistono lenti a contatto per la presbiopia, che non è un difetto visivo in senso stretto, ma un disturbo dell’accomodazione, cioè la capacità di mettere a fuoco a distanze diverse. In tutti casi la lente a contatto va sempre vista come un presidio aggiuntivo, quello primario deve rimanere l’occhiale. Non si può contare solo sulle lenti: applicarle e dimenticarle. Le pause sono fondamentali per la salute dell’occhio»

Che tipo di lenti si possono usare?

«Le più diffuse sono quelle morbide, più confortevoli da usare. Ne esistono diversi tipi che si differenziano in base alla durata (giornaliere, settimanali, mensili), ma anche al tipo di uso, come le lenti da veglia (la maggior parte) e quelle a lunga permanenza. Quest’ultime possono essere usate da persone che lavorano di notte e magari alternano pause di riposo, a momenti di veglia. Sono realizzate in modo tale da avere un’elevata permeabilità all’ossigeno, cruciale per una buona tolleranza. Accanto alle morbide, esistono anche lenti rigide, il cui impiego viene in genere riservato a casi selezionati, per esempio in presenza di difetti complessi come gli astigmatismi prodotti dal cheratocono o secondari a un trapianto di cornea. Le moderne lenti rigide, diversamente da quelle di prima generazione, sono tutte gas permeabili».

Quali precauzioni occorrono?

«La prima raccomandazione è sottoporsi a una visita medica oculistica per scegliere il tipo di lente più adatto, in base alle caratteristiche dei propri occhi e al tipo di difetto visivo, nonché le modalità di utilizzo. Per esempio, negli allergici ai pollini potrebbe essere utile ridurre le ore di impiego o evitarne del tutto il ricorso nei periodi di fioritura delle piante a cui si è sensibili. In tutti i casi, bisogna ricordare che le lenti non vanno applicate per molte ore di seguito: è importante fare delle pause, d’obbligo quella notturna. L’ideale è rimuoverle almeno un paio d’ore prima di andare a letto e applicarle il mattino seguente, il più tardi possibile dopo il risveglio. L’ipossia, cioè la scarsa ossigenazione dell’occhio, è il nemico numero uno per i portatori di lenti a contatto e aumenta a palpebre chiuse. Oltretutto, quando sopraggiunge l’ipossia, spesso non ci si accorge di niente perché le terminazioni nervose diventano insensibili e l’occhio non avverte nulla, neppure la presenza della lente. Ovviamente è molto importante un’accurata igiene, il che significa non solo lavarsi bene le mani prima di manipolare le lenti, ma anche asciugarle con attenzione. Il procedimento di pulizia è fondamentale e bisogna evitare tutta una serie di errori, come bagnare le lenti con acqua corrente o saliva, che non sono sterili, oppure riciclare i liquidi di lavaggio o riutilizzare le lenti monouso dopo averle rimosse».

corriere-oculistica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close